Ego me absolvo

Ego me absolvo

Ego me absolvo è una performance teatrale di Francesco Chiantese realizzata per la prima volta per i Chille de la balanza durante la festa della Libera Repubblica delle Arti e delle Culture nel settembre 2015.

Durante la performance Francesco incontra ad uno ad uno i suoi spettatori confessano loro un proprio peccato e chiedendo loro l'assoluzione attraverso un abbraccio o un bacio sulla bocca; gli spettatori sono formalmente invitati, durante la performance, a mantenere un vincolo di segretezza su quanto raccontato loro.

Ogni incontro tra Francesco e lo spettatori ha durata variabile a seconda del peccato e della reazione dello spettatore.

La performance ruota attorno ad uno studio sul concetto di peccato e di assoluzione in un contesto senza una divinità in nome della quale siano fissati i paletti che definiscono ciò che è corretto da ciò che è scorretto.